venerdì 13 febbraio 2009

Financier

Delicatissimi dolcetti, i financiers sono un classico della pasticceria francese, nati nel quartiere finanziario di Parigi a cui devono il nome.
Nonostante la somiglianza con i più famosi muffins posso dirvi che nulla hanno in comune con loro, il sapore e la consistenza sono totalmente diversi.
Alla base di questo dolce ci sono farina di mandorle, albumi ed il cosiddetto beurre noisette, ovvero del burro lasciato sciogliere a lungo sul fuoco fino a farlo imbrunire, diventando color nocciola. In questo modo acquista un aroma molto gradevole al palato ma c’è un inconveniente: se si sottopone il burro a temperature maggiori del suo punto di fumo sviluppa delle sostanze nocive. Per cui attenzione, se non disponete di un burro chiarificato lasciate perdere e fate come me che ho provveduto solo a sciogliere normalmente il burro, perdendo in gusto ma salvaguardando la salute.


Financiers


Financiers

Ingredienti:
175 g di burro
150 g di zucchero a velo
100 g farina di mandorle
1 pizzico di sale
75 g di farina
6 bianchi d’uovo
1 cucchiaio di miele
2-3 gocce d’estratto di mandorla amara

Lamponi

Procedimento
In un recipiente unite le farine, lo zucchero a velo ed il sale e mescolate.
Raccogliete gli albumi in una ciotola e sbatteteli leggermente con una forchetta. Aggiungeteli alle farine e con l’aiuto di un cucchiaio amalgamate. Aggiungere il miele e poche gocce di essenza di mandorla amara. Infine il burro sciolto, tiepido, versandolo a filo.

Imburrate ed infarinate degli stampini ( io ho utilizzato quelli da muffins ma ho avuto un po’ di problemi nel sformarli, consiglio quindi stampini in silicone) riempite per ¾ e porli in frigorifero per circa 20 minuti. Accendere il forno a 180°.
Prima di infornarli posizionare uno o più lamponi (o altri frutti) sull’impasto.
Cuocere fino a leggera doratura.

Financiers

Quì il video da cui ho ricavato la ricetta con l’esecuzione completa.

43 commenti:

  1. mmmmmmmm! Ho giusti giusti 6 albumi che attendono nel freezer di essere consumati ... grazie!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Mikki, provale e fammi sapere. Io non le avevo mai mangiate prima di ieri ma è stata una piacevole scoperta.

    * Mi scuso se non potrò rispondere ai vostri commenti ma sono in partenza. Mi concedo una piacevole vacanza durante la quale abbandonerò ogni mezzo tecnologico. Ci "rivediamo" tra una decina di giorni.

    RispondiElimina
  3. sono bellissimi anto hanno un colore spettaoclare e anche il sapore sarà eccellente:-)baci imma

    RispondiElimina
  4. hanno un aspetto delizioso. le farò sicuramente. ciao un bacione

    RispondiElimina
  5. Sai che avevo adocchiato anch'io questi dolcetti, nel mio libro di bouchées francesi? Ero, in effetti, piuttosto incuriosita, adesso arrivi tu che ne parli così bene, come esimermi?

    RispondiElimina
  6. Antonella these are the most beautiful Financiers I have ever seen!

    RispondiElimina
  7. Wow bellissimo questo dolcino.una curiosità come fai a impostare la "credenza"?

    RispondiElimina
  8. sono favolosi,e non ho mai avuto il piacere ne di vederli ne provarli ;)

    RispondiElimina
  9. molto bella questa ricetta, e ho trovato veramente molto interessante il sito con i video....compliemnti!!

    RispondiElimina
  10. Quel cuore di lampone...che delizia..e che croce
    ahahahhhaha
    bravissima complimenti!
    sciopina

    RispondiElimina
  11. che meraviglia!!!!volgio provarle mi ha incuriosito molto il sapore del burro...nn ci crederai ma l'ho comprato proprio l'altro giorno!
    quindi nn mi resta che provare!
    ti auguro buon viaggio e buon divertimento!!!

    RispondiElimina
  12. Antonella, davvero complimenti per il tuo blog. Le foto sono splendide, sembrano uscite dai miei libri di cucina preferiti!! Ti ho messo tra i miei link! Adesso mi salvo un po' delle tue ricette :) Cat

    RispondiElimina
  13. antonellina!
    avevo visto foto su flickr e non vedevo l'ora mettessi la ricetta! :)
    Ho subito capito che questo dolcetto sarebbe stato interessantissimo!!!!
    ma per domani deciso?
    e se faccio un mix tra una sacher e una moka?
    :D sto studiando!!!
    bacio

    RispondiElimina
  14. Antonella.....che dire....deliziosi, meravigliosi, splendidamente fotografati!
    Bravissima

    RispondiElimina
  15. Questi dolcini sono veramente strepitosi! Buona serata Laura

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  17. Che meraviglia Antonella!! io questi non li conoscevo proprio ma... adoro la pasta di mandorle!!!

    RispondiElimina
  18. Sono bellissimi, complimenti anche per la foto!
    Buona domenica

    RispondiElimina
  19. da addentare subitoooooooooo.... che meravilgia!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  20. Hola!!! me encanta tu blog, quiero felicitarte porque eres una excelente cocinera...con tu permiso voy a copiarme unas cuantas recetas tuyas...un beso

    RispondiElimina
  21. Meravigliosi dolcetti, meravigliose foto! Un abbraccio, buona domenica

    RispondiElimina
  22. ciao antonella..anche io ho fatto qst dolcetti qualche tempo fa..ma li ho agghindati diversamente con una mousse di cioccolato bianco e rosmarino...passa da me a ritirare dei premi..bacio

    RispondiElimina
  23. che meraviglia...sono delicatissimi!!!

    RispondiElimina
  24. Sai che non li conoscevo? Cioè, li avevo sentiti nominare ma non sapevo cosa fossero e adesso che l'ho capito, devo assolutamente provarli anch'io:)

    RispondiElimina
  25. Che belli con questi lamponi incastonati...
    Non sapevo della storia di questi dolcetti, tantomeno della particolarità della loro esecuzione.

    RispondiElimina
  26. Come sono altezzose!
    Francamente mi preoccupa un pò ritrovarmi con sei tuorli, ma sono parimenti attratta da queste signorine così raffinate...
    buon viaggio,
    wenny

    RispondiElimina
  27. Ne ho visti tanti negli ultimi giorni, ma non li ho provati ... troppa la scelta. Dovrò rimediare e farli in casa.
    Meravigliose foto
    Ciao
    Alex

    RispondiElimina
  28. i lamponi al centro sono un tesoro da scoprire..che buoni!!Foto stupende!

    RispondiElimina
  29. Da Oggi SegnalaBlog inserirà tutti i link che si occupano di Enogastronomia non solo all'interno
    del proprio Blog ma verrete segnalati su questa pagina che ha Pagerank 3 http://ristoranteaicastelli.myblog.it/ricette/ - Tutti i Blog che già hanno aderito precedentemente verranno inseriti automaticamente. Cordiali Saluti Segnala Blog.

    RispondiElimina
  30. Mi sembra ragionevole la tua scelta di fare a meno del beurre noisette: il risultato è fantastico:)

    RispondiElimina
  31. Carissima, buon viaggio e buon riposo, quando tornerai se ti va di vedere le mie ciambelle passa, ciao e grazie ancora per la ricetta!

    RispondiElimina
  32. non li conoscevo questi dolcetti parigini, sai. Mi ispirano molto, con la farina di mandorle e i bianchi d'uovo. Avevo provato una ricetta del genere per dei tortini con albumi, ma credo fosse un po' differente da questa. Da provare!

    RispondiElimina
  33. se passi da me c'è un premio che ti aspetta!!!

    RispondiElimina
  34. Dense, moist and delicious! Great pics, too.

    RispondiElimina
  35. Eccomi rientrata. Ringrazio tutte per i bellissimi commenti.
    Dolce D., mandami una mail.
    Wenny, io ho fatto metà dose ed ho utilizzato i tuoli per fare i Vanillekipferl :)
    Lety, non vedo l'ora di vedere l'opera scaturita dallo studio :)

    RispondiElimina
  36. Felicidades por el blog tan marailloso que tienes, esta receta se ve deliciosa.

    Saludos

    Maria Pilar

    RispondiElimina
  37. Bellissimo il tuo blog, non lo conoscevo, mi ha incantato la raffinatezza delle tue foto e la bravura nel creare dolci tanto perfetti...complimenti!

    RispondiElimina
  38. ohhh, che meravilgia questi dolci, devono essere sublimi!!

    RispondiElimina
  39. ciao... complimento per questo tuo splendido blog... come fai a fare queste foto meravigliose.. che accorgimenti usi??? un bacione e grazie in anticipo
    vieni a trovarmi nel mio blog http://lacuocapasticciona.blogspot.com/

    RispondiElimina
  40. deliziosi! mi piacciono, ottime le foto e ottimi abbinamenti di gusto!

    RispondiElimina