lunedì 19 ottobre 2009

Crocchette di patate

Dopo una breve assenza causata dai capricci del mio vecchio (ed un tempo fedele) portatile, ritorno con una semplice quanto soffice ricetta.

Crocchette di patate

In Italia delle patate non se ne fa un largo utilizzo ed è per questo che se ne conoscono solo due o tre varietà al massimo.
A casa mia, da bravi nordici, le utilizziamo come contorno per qualsiasi cosa. Il loro compito è uno ed è delizioso: raccogliere le salsine e i sughi che compongono il piatto.
Ma poi ci sono anche le ricette che provengono dall'altro ramo della famiglia, quelle italianissime, ed ecco quindi la ricetta di oggi...


Crocchette di patate

Patate, 500 g
Burro, 30 g
Parmigiano o pecorino, 30 g
Tuorli d’uovo, 2
Odore di noce moscata
Sale e pepe

Per la panatura: un uovo, pan grattato, farina

Procuratevi delle patate farinose, io uso quelle a pasta bianca.
Pelatele e, se sono grosse, tagliatele in quattro parti e mettetele a bollire in acqua salata. Quando saranno cotte, scolatele ed acora calde passatele allo schiacciapatate. Lasciate intiepidire ed aggiungere il burro e tutto il resto.
Attendere che il composto sia ben freddo poi, aiutandovi con un tavolo infarinato, formate dei salsicciotti in modo da ottenere delle crocchette, ma…

…se siete pignoli, come me, potete procedere anche nel seguente modo:

- Versate il composto nella sac a poche, di quelle usa e getta, e tagliate l’estremità quel tanto che basta per ottenere dei rocchetti della giusta dimensione.
Spremete creando un lungo serpentone su di un vassoietto leggermente infarinato e ponetelo in freezer per circa 20 minuti.
Tiratelo fuori e, utilizzando un coltello dalla lama liscia, ricavate le crocchette. Passatele nella farina, nell'uovo leggermente sbattuto - spesso utilizzo uno degli albumi avanzati - e nel pane grattugiato. A questo punto sono pronte per essere fritte in abbondate olio o, se preferite, surgelate.

Un'ottima variante, ma dimenticatevi della sac a poche e della perfezione, è quella di inserire all'interno delle crocchette un cubetto di provola affumicata in modo da ottenere
un profumato ripieno filante.

O ancora, aggiungere all'impasto del prezzemolo o altre erbette profumate.

34 commenti:

  1. buone, semplici e naturalmente gluten free (a parte la panatura, ma adesso ne fanno anche di GF)

    e blog bellissimo!

    RispondiElimina
  2. Che buone! Ma secondo te vengono bene anche cotte in forno?
    ciao Gloria

    RispondiElimina
  3. ciao antonella! le tue proposte sono sempre estremamente golose :-)

    RispondiElimina
  4. una vita che non mangio le crocchette! che buone!
    ti aggiungo subito tra i blog da seguire ciao ciao

    RispondiElimina
  5. La ricetta di per se è semplice ma ci metterei la firma per avere i tuoi risultati! ahahah
    Preparazione ottimale e foto da acquolina...cosa dire altro :-)
    Complimenti!!

    RispondiElimina
  6. Adoro le crocchette hanno una aspetto favoloso le tue! Che fame mi hai fatto venire!

    RispondiElimina
  7. strepitose a dir poco! complimenti!

    RispondiElimina
  8. Giu' dalle mie parti,verso sud,queste crocchette,rigorosamente con pezzetto di scamorza all'interno..si chiamano crocchè,e sono l'accompagnamento per eccellenza alla pizza d'asporto,se invece la pizza la mangi in loco,allora oltre ai crocchè si ordinano pure panzarotti,zucchine,e mozzarella in carrozza..ovvero la frittura all'italiana!!..ecco,ora oltre al languorino,ho anche un senso di nostalgia..

    RispondiElimina
  9. Le voglio :X
    Complimenti, devono essere squisite.. ora mi e' venuta voglia! :D

    RispondiElimina
  10. Perfette queste crocchette..... brava Antonella!!!!!!!

    RispondiElimina
  11. Io le amo e non le preparo mai! Chissà che adesso non mi decida!

    RispondiElimina
  12. Mamma che buone! Questa me la segno! Mi è proprio venuta voglia e... grazie per il consiglio della sacca da pasticcere... !!!

    RispondiElimina
  13. Li adoro , sono veramente invitante !

    RispondiElimina
  14. Beautifully photographed, looks delicious!

    RispondiElimina
  15. buoneeee!!! come quelle che mi faceva la mia mamma!!!!
    Antonella,bravissima come sempre!
    @ Gloria: certo che le puoi fare in forno e sono buonissime!

    RispondiElimina
  16. ottime direi, hanno un aspetto favoloso!!

    RispondiElimina
  17. Che ottima idea per dare la forma alle crocchette!
    Castagna

    RispondiElimina
  18. Ma sono perfette. Bella idea uitilizzare il sac a poche per la forma. Adoro le crocchette. Complimentissimi.

    RispondiElimina
  19. bellissima idea queste crocchette.. io opterei per cuocerle al forno... ciao

    RispondiElimina
  20. ciao Antonella!!
    le tue ricette son sempre meravigliose e dalla riuscita super assicurata:)))!!
    ho appena sfornato i biscotti al cioccolato di fine settembre, sono fantastici, sono venuti benissimo, sono proprio contenta:)
    ricordo ancora la tua prima ricetta che ho provato, i bastoncini al cioccolato, una meraviglia!
    grazie mille!!!!

    RispondiElimina
  21. Ecco, la prima cosa che ho pensato guardando la foto è stata: ma guarda come sono tutti belli perfetti, e poi leggo della sac a poche! i miei neuroni pignolosi hanno fatto sono andati in delirio! Da quando vivo solo non ho mai cucinato fritti, ma dopo 9 anni potrei magari provare a farli. Quanto tempo li lasci in cottura?

    RispondiElimina
  22. Che belle, cosi' perfettamente dorate. Hai fatto bene a ricordarcele e a darci ancora più voglia con la sorpresina provola. E grazie per la dritta sac à poche, devo provare. Buona serata

    RispondiElimina
  23. C'é poco da fare, le crocchette sono sempre le crocchette!!! Le tue sono superlative!!! Buona Domenica!

    RispondiElimina
  24. io vivo in Sicilia e da noi le crocchette (anzi, qui si dice crocchè) di patate sono un classico, anche se sono un po' diverse dalle tue. comunque le tue sono "fastidiosamente" perfette! :D
    Sono sicura che anche se provassi il tuo metodo per farle tutte perfette, non riuscirei ad averne due uguali! :((

    RispondiElimina
  25. ma che belle... hanno una forma perfetta... complimenti!!

    RispondiElimina
  26. se mi vengono anche solo lontanamente come le tue faccio dei miei mostri due bambini felici!!! adorano le crocchette :)
    a presto!

    RispondiElimina
  27. Que croquetas más perfectas, la forma es una pasada a mi nunca me quedan dos croquetas iguales jajaja...besitos

    RispondiElimina
  28. ciao e brava come sempre ! pero' un appunto..di patate se ne mangiano eccome ..al sud come al nord e al centro..mitica pasta con le patate ,patate con salsiccia,gateau di patate napoletano con mortadella e mozzarella ,le novelle al forno con tutta la buccia,il pure'..frittata con patate e cipolle,kraften mitici e bombe ripiene ,ne avrei mille altre ,mi fermo qui.

    se ne mangiano eccome ,di questi tempi poi..

    RispondiElimina
  29. Per me le crocchette di patate sono un must..le adoro e ne mangerei a quintali..appena ho visto la foto ho pensato "ma come fanno ad uscirle così perfette?" poi ho letto..che pazienza!Complimenti...

    RispondiElimina
  30. mmmmm buonissimi questi panzarotti...eh sì a casa mia così si chiamano. i tuoi sono assolutamente perfetti..la tua pignoleria...come dire ...paga! un saluto e a presto!

    RispondiElimina
  31. Bellissimo TUTTO!!!Blog e ricette...complimenti davvero!

    RispondiElimina
  32. che bella questa ricetta, mi incuriosisce soprattutto la cottura delle patate che suggerisci nel post sul purè! complimenti davvero! peccato che non si veda la foto:((

    RispondiElimina