martedì 20 luglio 2010

Peperoncini ripieni

Guardate un po’ cosa ho trovato ieri mattina al mercato? Le papaccelle!
Sono piccoli peperoni tondi dalla polpa molto carnosa che si prestano ad essere conservati sotto aceto. Ma io, colta da un desiderio improvviso di papaccella ripiena, invece di aspettare che la temperatura torni anche se solo per un attimo ragionevole, cos’ho fatto?

Peperoncini ripieni

Ho acceso il forno. Sì, di nuovo! E così non posso neppure dare sfogo alle mie lamentele circa il caldo afoso di questi giorni considerando che, dopo tanta fatica, invece di chiudermi in casa per sfuggire al grande caldo mi sono vista costretta a scappare sul terrazzo soleggiato di casa in cerca di una boccata di “aria fresca” :)


Papaccelle ripiene

Papaccelle, una decina
Pomodorini datterino, 12 o 13
Pangrattato, circa 3 cucchiai
Basilico, una manciata
Capperi dissalati, un cucchiaio
Olive nere snocciolate e tagliate a pezzettini, 10
Aglio, 1 spicchio
Cipolla piccola, 1
Provolone, 100 g
Acciughe sott'olio, 4
Pecorino grattugiato, 2-3 cucchiai
Pinoli
Origano
Sale e pepe


Dopo avere eliminato la calotta con il picciolo, private i peperoni dei semi e di tutti i filamenti bianchi interni.

Fate un trito con la cipolla e l'aglio e mettetelo a rosolare in una padella con qualche cucchiaio di olio in modo che diventi morbida e trasparente. Aggiungete i pomodorini tagliati in quattro parti e lasciate andare solo per qualche minuto ancora – i pomodorini devono ammorbidirsi ma non disfarsi.

Aggiungete le olive, il basilico, i filetti d'acciuga spezzettati, i capperi e in ultimo il pangrattato, i pinoli, il formaggio grattugiato e il provolone tagliato a piccoli dadini. Mescolate con cura. Il composto non deve restare troppo asciutto, anzi (se necessario aggiungere altro pangrattato).

Riempite i peperoncini con il composto preparato. Richiudete con i loro coperchietto, irrorateli con un filo d’olio e infornate a 180° per circa 40 minuti.
Servite tiepidi o freddi.


Stuffed Mini Peppers
Ingredients: • 10 small sized red peppers (papaccella napoletana) • 1 tablespoon salted or pickled capers, rinsed • 10 pitted sweet black olives, coarsely chopped • 2 0r 3 salted anchovies (canned if need be), rinsed, boned, and chopped • 1 clove garlic, minced • Oregano to taste • Provolone cheese • 1 small bunch parsley, minced • 3 tablespoons bread crumbs • 3/4 cup olive oil • 12 fresh small tomatoes ("pachino" or "datterino" varieties), chopped • some pine nuts • Salt and pepper, if needed

Direction: pre-heat over to 180C/350F.
Wash the red peppers, carefully cut the tops off and remove the seeds and ribs.
Heat 1/4 cup olive oil in a skillet and saute onion and garlic until pale-goldenwith, about 5 munutes. Stir in the, tomatoes. Cook over an extremely low flame for a few minutes, until they are soft but not disintegrating. Then stir in the minced anchovies. Remove skillet from heat and stir in the bread crumbs, capers, Provolone cheese (cut into small)cube, pine nuts, oregano and ground black pepper to taste. Taste the mixture and add salt if need be. Fill the peppers with the mixture.
Put the peppers in a well-oiled ovenproof dish, sprinkle them with oil to taste (I'd go with a quarter cup or so) and roast them for 1/2 to 3/4 of an hour. They're wonderful served cold, and even better the next day.

14 commenti:

  1. love the fact that you left the steams on the top of tomatoes...nice rustic touch...

    RispondiElimina
  2. Bellissimi! A vederli hai fatto venire voglia anche a me!! :)
    Caldo? Forno spento?? Naaaaaa!! Non ci sono possibilità che il mio forno vada in ferie!!

    RispondiElimina
  3. Che foto meravigliosa!!!! è chissà che sapore questi peperoncini!!! sembrano assolutamente deliziosi.

    RispondiElimina
  4. Ancora forno ??? Il caldo ti sta dando alla testa? E a febbraio... granita ? hehehehehehehe
    Scherzi a parte: sono buonissimi e, purtroppo, non si trovano spesso. Chi ha la fortuna di poter far spesa al mercato però ogni tanto li trova (io posso farla soltanto il sabato, ma spesso nel week end sono fuori Roma; quindi mi dovrò accontentare di gustarmeli... col pensiero :-D)
    Ciao, un bacione !

    RispondiElimina
  5. Ciao! un ripieno gustosissimo e molto saporito per questi peperoni!!
    e poi son bellissimi! complimenti!
    bacioni

    RispondiElimina
  6. Che belli che sono...non sapevo si chiamassero così...il ripieno è fantastico, mi piace davvero tanto, con il provolone che gli dà un tocco di sapore in più!!!!

    RispondiElimina
  7. - Jelena, thanks!
    - Tery, non sarà mica il caldo a fermarci :)
    - Elenuccia, non li hai mai mangiati? Devi recuperare (magari quando la temperatura lo consentirà)!
    - Jajo, in effetti le ricette del gelato le ho sempre pubblicate in pieno inverno, sai per una questione di fotogenicità :D
    Povero te, costretto ad abbandonare questa umida ed asfissiante città ma senza la possibilità di gustare una papaccella ripiena...
    - Grazie Manu e Silvia.
    - Luciana, questo nome è molto diffuso in Campania il problema è riuscire a trovarli anche fuori da quella regione.

    RispondiElimina
  8. Ma che bella foto!
    Complimenti!!!
    Stefania di noidueincucina

    RispondiElimina
  9. anch'io mi lamento del caldo ma poi il forno lo accendo! bellissimi questi peperoni, anche la foto!!!

    RispondiElimina
  10. ... ma per dei peperoncini così il forno lo accenderei anche io! Mi piacciono un casino, ma non li ho mai provati a fare... beh, forse questa è la volta buona! Come sempre sei un pozzo di ottime ricette... ma come fai? NE sforni una dopo l'altra... una più buona dell'altra!!!

    RispondiElimina
  11. buonissimi, estivi e colorati! complimenti davvero per il tuo blog, è stupendo!! se vuoi passa a trovarmi: http://panpepatosenzapepe.blogspot.com/

    RispondiElimina
  12. Ciao,
    siamo una trattoria siciliana di Milano. Siamo in via Savona. Ci piace il tuo blog.
    Siamo appena partiti, ma posteremo tutto all'insegna della Sicilia: ricette, vini, racconti di città e cultura.
    Se ti va puoi seguirci.
    A presto!
    Trattoria Trinacria
    http://trattoriatrinacria.blogspot.com

    RispondiElimina
  13. Un saluto. Quando vai in vacanza?
    Enrico

    RispondiElimina
  14. Buooooni! Stavo proprio pensando che volevo farli ed ho trovato il tuo blog per caso!
    Ti seguo, Perla

    RispondiElimina