giovedì 31 luglio 2008

GULASH

Il Gulash rappresenta, per me e la mia famiglia, il piatto “della festa”. Sì, perchè ogni qual volta mia madre decide di farlo, accompagnandolo con gli immancabili Knödel,  con le patate lesse, il riso in bianco ed i crauti, la cucina si riempie di pentole di ogni forma e dimensione e tutti trepidiamo nell'attesa di poterci riempire i piatti a dismisura sperando di riuscire a trovare poi ancora un posticino in pancia per un bis. 


Credo che le sue origini siano ungheresi, ma è un piatto molto diffuso anche in Germania. L'unica differenza è che per i primi sarà una zuppa molto brodosa per i tedeschi una sorta di pasticcio abbastanza denso da utilizzare come salsa per accompagnare riso, patate, etc., in bianco. La versione densa credo abbia preso il sopravvento un po' ovuqnue.

Oltre alla carne di manzo (sostituita spesso con quella di maiale), tre sono gli ingredienti fondamentali per preparare questo piatto: abbondante cipolla, abbondante paprika e del kumino.

Una sola regola importante da seguire: stessa quantità di carne e di cipolla.

Questa che segue è la ricetta che da sempre è utilizzata nella mia famiglia.


Ingredienti
500 g di carne di manzo ricavata dal muscolo
500 g di cipolla bianca
2 cucchiai colmi di paprika
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1 cucchiaino di semi di cumino
350 ml di brodo
abbondante olio/burro
sale, pepe

1 c.ino di fecola per addensare
o
1 - 2 c.ai di panna acida

Procedimento
Tritare la cipolla (ho usato i cipollotti freschi), anche in pezzi grossolani poichè in cottura si disferanno totalmente, e versarla in un tegame con abbondante olio/burro. Aggiungere anche i semi di cumino schiacciati o tritati con l'ausilio di un coltello. Lasciatele appassire, mescolando spesso, per alcuni minuti.
Poi aggiungere la carne tagliata a cubetti non troppo piccoli e privata dei nervetti. Alzate la fiamma e fate rosolare la carne insaporendola con il sale e la paprika.
A questo punto unite il concentrato di pomodoro ed il brodo caldo, fino a coprire totalmente il tutto. Abbassate la fiamma al minimo e incoperchiate, mescolando di tanto in tanto per controllare che la preparazione non si asciughi troppo, in tal caso aggiungete dell'altro brodo caldo. La carne dovrà cuocere a fuoco lento per circa due ore, fino a quando sarà diventata tenerissima e le cipolle si saranno totalmente disfatte trasformandosi in una profumata e densa salsa.

A questo punto si può procedere ad addensare ulteriormente il tutto, sciogliendo in un bicchierino d'acqua fredda un cucchiaio di fecola per poi aggiungerlo al composto ancora sul fuoco. Mescolate su fiamma pochi minuti, spegnete e fate riposare.

A me piace così, al naturale. Alcuni utilizzano un cucchiaio di panna acida per rendere più cremoso il composto ed in quest'ultimo caso, si omette la fecola.


8 commenti:

  1. io lo adoro, l'ho assaggiato, dubbiosa, la prima volta a budapest e me ne sono innamorata..
    per fortuna, in famiglia, la mia suocerina austriaca lo fa fenomenale..

    RispondiElimina
  2. Ma questa non è la ricetta del gulyàs ungherese che è una zuppa con carne ma anche verdure, questo è il gulash austriaco, due piatti totalmente diversi.

    RispondiElimina
  3. Ieri ho fatto nuovamente il gulash, seguendo la tua ricetta. La adoriamo :)

    Ti scrivo per farti una richiesta, se possibile. Ho tanto cercato la ricetta di quelle pallette appiccicose, deliziose, che in germania servono con il gulash o con quelle favolose fette di carne di cavallo ed il loro sughetto. Credo siano quelle che chiami knodel, perdonami ma sono un pò ignorante in proposito. Visto che in questa ricetta le nomini mi chiedevo se non fosse possibile conoscere il procedimento per farle.
    Ti ringrazio tanto, come sempre.

    Cecilia

    RispondiElimina
  4. Cecilia, grazie!
    Quelle palle appiccicose si chiamano Kartoffelknödel. Prova a cercare al ricetta in rete e se non trovi nulladi affidabile mandami una mail :)

    RispondiElimina
  5. help! Mi piace troppo questo blog, ma ti prego, aiutami con i Kartoffelknödel!! :)grazie per le bellissime ricette!

    RispondiElimina
  6. Ottima ricetta e bellissimo blog, complimenti!

    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io amo il Gulash!!
      Finalmente la ricetta giusta!

      Elimina