mercoledì 9 dicembre 2009

Pere in salsa di vino rosso

Le pere al vino rosso sono un magnifico dessert autunnale.
Tutte le varietà di pere vanno bene, l’importante è che siano sode e non troppo grosse. Possono essere servite al naturale o con della panna montata.
Io ho voluto esagerare e le ho accompagnate con del buon gelato casalingo alla stracciatella.

Pere in salsa di vino rosso

Cioccolato e vino? Perché no.
L’abbinamento è molto intrigante, provatelo perché l’incontro è riuscito meravigliosamente bene.


Pere al vino rosso e cannella

500ml di vino rosso
130g di zucchero
scorza di arancia
un bastoncino di cannella
6 pere dure


Procedimento
Per prima cosa occorre pelare le pere senza togliere il picciolo e togliere il torsolo con lo scavino entrando nel frutto dal fondo.

Nel mentre avrete versato il vino rosso, lo zucchero, la cannella e la buccia di un’arancia in una grande casseruola (alta e stretta) e portato a bollore.
Abbassate la fiamma e tuffate le pere nel vino. Lasciatele cuocere dolcemente per circa 15 minuti a fuoco basso.
E’ importante verificate la cottura della frutta con la punta di un coltello, in base al grado di maturazione delle pere ed al vostro gusto personale potrà variare di qualche minuto.


Togliete la casseruola dal fuoco e lasciate raffreddare le pere nel vino rosso per circa mezz’ora prima di trasferirle in una grande ciotola e di conservarle in frigorifero.
A questo punto rimettete la casseruola sul fuoco e fate ridurre il vino fino ad ottenere una salsa densa da utilizzare come accompagnamento.

Se volete mettere in conserva queste squisitezze per poterle utilizzare in seguito, o perché amate confezionare da voi i regali natalizi, ecco come fare:


Aumentate la quantità di vino a 750ml e portate lo zucchero a 150g - avrete bisogno di una maggiore quantità di liquido per coprire le pere in barattolo.
A cottura ultimata togliete le pere dal liquido e sistematele in un vaso di vetro sterilizzato con coperchio * .
Portate a bollore ancora un po’ il vino rosso e poi versatelo sulle pere fino a coprirle. Richiudete subito il vaso e lasciate raffreddare.
Lasciate passare qualche giorno prima di consumarle, nel vaso di vetro chiuso si conservano anche per alcune settimane.

- * nota dolente, il barattolo di vetro!
Utilizzate un barattolo molto grosso e dalla bocca larga, vi sfido a trovare il giusto modo di disporre al suo interno le pere in modo da ottimizzare lo spazio per farne entrare il più possibile, io sono quasi impazzita :)


Pears in Spiced Red Wine

½ litre of robust red wine
130g brown sugar

1 cinnamon stick
3 cloves
1 Strip pared orange zest
6 firm pears

150ml thick double cream

- Peel the pears, leaving the stalks intact, and remove the core from each pear.
- Meanwhile put the sugar, wine, cinnamon stick and orange zest in a pan over a medium heat when it starts to boil add the pears and simmer slowly until the pears become soft.
- When the pears have softened remove them from the liquid and place them in a glass bowl.
Place the casserole back on the heat and reduce the liquid until it reaches a syrupy consistency.

Strain it over the pears, which should now look glossy and red.
- Serve with the thick cream in a jug.

20 commenti:

  1. sono veramente d'effetto e immagino buonissime l'idea di conservarle poi mi piace ancora di più anche come piccolo cadeaux per Natale!

    RispondiElimina
  2. Sai che non le abbiamo mai provate...ma ora ci segnamo ben ben come le hai preparate...sono un dessert diverso ma caldo!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  3. Per me la cosa più difficile risulta cuocerle senza disintegrarle:)) Bellissime

    RispondiElimina
  4. Ottima preparazione che ho mangiato qualche volta ma mai fatte in casa...
    Una buona idea per autoprodursele...tra l'altro sono squisite ;)
    Complimenti per tutto...anche per il giochino degli incastri...altro che schiacciapensieri...altro che Tetris! ehehe

    RispondiElimina
  5. adoro le pere al vino..io con lo zabaione ma anche con la stracciatella...slurp!

    RispondiElimina
  6. cioccolato e vino??...eccerto!!!!
    io addirittura le servo con una salsa al cioccolato..e sono buonissime!!

    RispondiElimina
  7. - Valentina, in barattolo sono anche decorative. Io ne lascio sempre un paio sulla mensola della cucina :)

    - Manu e Silvia, se non le avete mai provate dovete recuperare al più presto.

    - Elga, macchè. Anch'io all'inizio avevo lo stesso timore ma se prendi le pere molto sode, credimi, non si spappolano. Pensa che nonostante la lunga cottura (15 minuti), restano quasi un pò troppo "al dente" e mi riprometto ogni volta di lasciarle un minuto o due in più.

    - Gambetto, non prendermi in giro :D
    Mi piacerebbe vederti all'opera con barattolo e pere. E pensare che io ero campinessa di Tetris...

    - Giò, con lo zabaione magari caldo? Doppio slurp!

    - Dauly, la colata di cioccolato fuso dev'essere qualcosa di straordinario. Come la prepari?

    RispondiElimina
  8. Sono certo che io nel tentativo potrei ridipingere casa con effetto salsa di vino rosso splatter ovunque...poi in quel caso sai come mi fanno correre ahahaha! :-DDD

    RispondiElimina
  9. Che eleganza! E mi hai letto nel pensiero, mentre leggevo le prime righe mi chiedevo: si potranno conservare sottovetro? ;-))

    RispondiElimina
  10. Hi Antonella,
    Are you going to post any wonderful Christmas desserts, cakes, or cookie recipes...
    I was so pleased with your Easter pastiera recipe, I was hoping for something special for Christmas.
    Thank you, I hope you are happy and well.
    Virginia

    RispondiElimina
  11. La frutta cotta mi piace molto. Questa è udavvero na bella ricetta, e la foto è invitantissima.

    RispondiElimina
  12. - Gambetto, avvicinarsi alla pittura in modo del tutto casuale potrebbe far nascere grandi capolavori :p

    - Twostella, se sterilizzi anche i barattoli pieni, lasciandoli bollire, potrai conservare la pere per molto più tempo.

    - Virginia, welcome back! How are you?
    How sweet you'd like to see published for Christmas, I could satisfy your every desire :)

    - Max, grazie.

    RispondiElimina
  13. La presentazione è très chic, come immagino anche l'abbinamento... i miei complimenti!

    RispondiElimina
  14. Molto elegante e buona, complimenti!A bientot.
    Enrico

    RispondiElimina
  15. ciao, volevo farti i complimenti per questo fantastico blog, fonte d'ispirazione e ammirazione: ho cucinato queste pere ieri a cena e hanno apprezzato tutti! ps - bellissime foto!

    RispondiElimina
  16. sono buonissime,. io le mangio ricoperte da una montagna di panna montata, ma non troppo!

    RispondiElimina
  17. buonissime queste pere..
    sabato sera ho fatto il kebab con le tue indicazioni..che dire starordinario!! ho fatto giusto quale lieve modifica.. se vuoi lo puoi vedere qui: http://amaradolcezza.blogspot.com/2009/12/kebab-home-made.html
    se ti va di lasciarmi un commento, mi farebbe piacere sapere che ne pensi..
    buona domenica Giulia

    RispondiElimina
  18. che dessert raffinato!
    complimenti cara, riesci sempre a sorprendere :)

    *

    RispondiElimina
  19. Che meraviglia ! Io una volta le ho cotte nell'aleatico e ci ho accompagnato una terrina di fagiano...ma era una secolo fa ! Queste sono bellissime e la foto è davvero elagante.
    Se vuoi passare da me troverai la CAMPAGNA BLOG con grandi sconti per gli amici blogger su Gustoshop.biz. Se vuoi fa' un salto da me ! A dopo !

    RispondiElimina