lunedì 16 novembre 2009

Sgonfiotti con ricotta e salame

Martedì sera, l’Open Baladin stracolmo di gente per la presentazione de Il libro del cavolo della brava Sigrid. Un braccio teso verso l’alto, con in mano un vassoio, si fa largo tra la folla. Intravedo un cestino, carta paglia… sgonfiotti!

Sgonfiotti con ricotta e salame

Peccato non sia riuscita ad agguantarne neppure uno!
Qualcuno mi dice che nella sala accanto c’è Massimiliano Sepe intento a farcire le mezzelune di pasta lievitata e friggerle.
Rientro a casa dopo una piacevole serata, con l’immagine dello sgonfiotto impresso nella mia mente, e con in mano una confezione di carta paglia che da tempo (...tanto tempo) lei teneva da parte per me... altro segno evidente che la mia voglia andava assolutamente placata.
E sgonfiotti siano!

Sgonfiotti con ricotta e salame

per l’impasto di Massimiliano Sepe
1 Kg di farina 0

25g di lievito di birra
125ml di yoghurt magro (1 vasetto)
2 prese di sale
2 cucchiai diolio d’oliva
350 ml di acqua tiepida
1 uovo per spenellare

per il ripieno
500g di ricotta
200g di salame
200g di provola affumicata
origano

Procedimento
Preparate la pasta: su una spianatoia disporre la farina a fontana, versare nel mezzo l’acqua nella quale avrete fatto sciogliere il lievito, lo yoghurt e l’olio d’oliva.
Iniziate ad impastare raccogliendo la farina dai bordi, in un secondo momento aggiungere anche il sale. Otterrete un impasto abbastanza sodo. Adagiare l’impasto ottenuto in una scodella, coprire con pellicola per alimenti e lasciar lievitare in luogo tiepido per circa 1 ora.

Nel mentre, ponete la ricotta in una ciotola, aggiungere un pizzico di sale e pepe, l'origano, e lavoratela con la forchetta fino ad ammorbidirla.

Stendere l’impasto con la macchina per la pasta fresca, abbastanza sottile, e con un tagliapasta ritagliare dei cerchietti di 7-8cm di diametro. Spennellare tutta la superficie con un po’ di uovo sbattuto, farcire con una piccola quantità di ricotta, alcuni tocchetti di provola e salame. Chiudete e sigillate aiutandovi con una forchetta.

Ponete gli sgonfiotti per una decina di minuti in freezer e poi tuffateli in olio bollente e friggeteli rapidamente.
Scolarli su della carta da cucina e servirli ben caldi.

31 commenti:

  1. Bellissimi questi sgonfiotti...li 'seguo' da tempo anche se fortunatamente a casa mia non sono mai mancati pur con qualche inezia differente :-P
    Bravissima...mi state tentando alla grande per mettere su la padella e cominciare a friggere ahahaha
    Complimenti e buona giornata :)

    RispondiElimina
  2. ehehe immagino il nervoso a non essere riuscite a prendere nemmeno uno sgonfiotto :(( porella..li avevi li sotto il naso..eheh!
    vabbè dai..che poi alla fine lo sfizio te lo sei tolto da sola, e a quanto pare anche con gran successo, devono essere stati di un goloso!

    anche io vorrei la carta paglia..ma dov'è che si trova?

    RispondiElimina
  3. - Gambetto, la mia voglia di friggere è sempre paria zero ma dopo aver visto passare gli "originali" proprio sotto il mio naso il desiderio era talmente grande che ho fatto questo piccolo sacrificio. Buona giornata anche a te :)

    - Cuochella, quelli di Massimiliano sicuramente, i miei penso poco meno ma ugualmente buoni.
    La carta paglia? Passa da Precisina :D
    A parte gli scherzi, su Roma posso aiutarti, altrove non saprei dove indirizzarti.
    Alla Metro ce l'hanno sicuramente ma in confezioni esagerate.

    RispondiElimina
  4. buonissimi complimenti
    ciao ciao e buona giornata

    RispondiElimina
  5. Ciao! anche noi è da un pezzo che vogliamo provarli!!devono essere sfiziosissimi!!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. Super buoni devono essere, brava! Peccato non averli assaggiati quella sera, ma prima o poi mi rifarò.
    Sul mio blog trovi dei resoconti dei due eventi-blogger a cui abbiamo partecipato.
    Spero che prestissimo ne organizzeremo altri..
    Un bacione.
    Enrico

    RispondiElimina
  7. Ma che belli ... e che buoni, mai mangiati purtroppo!!

    RispondiElimina
  8. io sono riuscita ad assaggiarli!!!
    E purtroppo non ho ancora provato a rifarli.

    RispondiElimina
  9. Buoni buoni buoni buoni!!!:-)Assolutamente da provare

    RispondiElimina
  10. che meraviglia!
    io avrei tanto voluto anche una foto sull'interno però... :P (trattasi di autolesionismo)
    *

    RispondiElimina
  11. Buoni!!!! Sono tipo i Gnocchi fritti reggiani, vero? IO ne vado matta!!! :DD
    Ciao Arianna

    RispondiElimina
  12. Li avevano visti glia i miei occhi questi fantastici sgonfiotti... anche i tuoi sono venuti una meraviglia!!! Brava

    RispondiElimina
  13. ottimi questi sgonfiotti , mi piace come tiene la pasta!

    RispondiElimina
  14. Che deliziosi, mettono subito l'acquolina.....non si può resistergli. Mettiamo in lista devo provarli. Ciao un bacio.

    RispondiElimina
  15. Un'ossessione che lievita ;-) Anch'io non ho voglia di friggere tranne questi e la foto è semplicemente incantevole

    RispondiElimina
  16. Che voglia... direi che per certe delizie la frittura è indispensabile!

    RispondiElimina
  17. NOn friggo da una vita e non avevo nemmeno voglia di farlo.. ma dopo aver visto i tuoi sgonfiotti mi sa che ho cambiato idea!

    RispondiElimina
  18. eheh quando si è in giro e si torna con un pensiero fisso che non smette fino a quando non si realizza....davvero golosi!

    RispondiElimina
  19. mamma mia che bontà...ed io che ne ignoravo addirittura l'esistenza

    RispondiElimina
  20. Cara Antonella, incredibile stà storia, tortuosissima non trovi? Sembra la versione mangereccia di sliding doors, cioè se io non t'avessi portato la carta e tu fossi riuscita ad assaggiare un angolo di sgonfiotto by sepe... ma-nia-ca-le come sempre!!! :))

    RispondiElimina
  21. Ciao Antonella! Meglio tardi che mai ma eccomi qui a lasciarti un salto e un sorriso dopo la serata dello sgonfiotto mancato!
    I tuoi sono venuto splendidi sai?
    Chissà che buoni, temo che dovrò provarli al più presto anche io dato che mi state mettendo una voglia! :)
    Bacioni e piacere di averti conosciuto

    RispondiElimina
  22. Commento Off Topic:

    Ciao! Sono l'amministratore del blog "Ricette Blog". Che ne pensi di uno scambio link? :)

    Blogroll di "Ricette Blog"

    RispondiElimina
  23. Cerco di evitare le fritture, ma sono buonissime e questi sfongiotti sono molto invitanti: perfettamente dorati e ben "asciutti": un ottimo impasto :)

    RispondiElimina
  24. Ti andrebbe di partecipare al mio primo contest in arrivo? ^_^
    In pubblicazione domani ogni spiegazione ;)

    RispondiElimina
  25. Come resistergli,io non avrei dormito,sono perfetti !

    RispondiElimina
  26. E' tardi...eppure sto letteralmente sbavando! Con quel ripieno favoloso, che vedo che anche a te tanto piace! Ma la mia somma invidia è anche per lei...la carta paglia...che qui non trovo! Me ne hanno regalata una confezione particolare, rivestita, ma devo ancora usarla per la paura di sprecarla, pensa te! Chissà Preci dove l'ha presa....batti un colpo Preci!!

    RispondiElimina