lunedì 22 settembre 2008

CREAM CHEESE DANISH

Per questo primo esperimento di pasticceria danese ringrazio Floydm che ha trascritto la ricetta di questi cream cheese danish dal libro The village baker. Io ho solo apportato alcune piccole modifiche nell'effettuare le conversioni da cup in grammi.

Ingredienti
250 g Farina "00"
250 g Farina manitoba
100 g Acqua
70 g Latte (*)
1 e 1/2 c.ino di sale
70 g Zucchero (**)
3 uova
80 g Burro
12 g Lievito di birra

(*)la ricetta prevedeva l'utilizza di 2 c.ai di latte in polvere che io ho sostituito utilizzando una parte di latte fresco invece dei 170 g totali di sola acqua.
(**) in origine 4 c.ai


In una ciotola riunire la farina, il sale, (* il latte in polvere), e lo zucchero. Aggiungere il lievito sciolto in un pò d'acqua tiepida (sottratta al totale dei liquidi), il resto dell'acqua, il latte e le uova. Impastare fino qaundo tutti gli ingredienti sono perfettamente amalgamati. Aggiungere il burro morbido e continuare ad impastare fino a quando si ottiene un impasto perfettamente omogeneo (il libro non specifica la duarata dell'impasto). Si otterrà un impasto abastanza morbido ed appiccicoso.

Mettere l'impasto ottenuto in una ciotola unta, avvolgere in una busta di plastica e far lievitare fino al raddoppio ( circa 1 ora e 30'). Riprendere l'impasto, lavorarlo leggermente solo per permettere di sgonfiarsi e rimettre in ciotola, ben avvolto da un sacchetto di palstica, e lasciare nel frigorifero per tutta la notte. Al mattino seguente, prendere l'impasto e dividerlo in due e, quando è ancora freddo, stenderlo per ricavarne 8 chiocciole ciascuno ( per un totale di 16).

Prima di cominciare preparare una glassa a base di uovo da usare sia per spennellare la superficie dei dolci che per la farcia. Essa si ottiene miscelando 1 uovo con 1 c.aio di latte.

Crema al formaggio

500 g cream cheese ( io ho usato ricotta)
3/4 c.ai di zucchero

essenza di vaniglia
2 c.ai di glassa a base di uovo
(io ho aggiunto anche qualche goccia di succo di limone)

Stendere l'impasto in un rettangolo largo circa 20Hx30Lcm. Ricavatene 8 lunghe strisce. Assottigliare le strisce il più possibile (io sono arrivata a raggiungere circa 40 cm). Ora avvitare ciscuna striscia su se stessa e poi disporla sulla placca da forno rivestita di carta formando delle chiocciole. Spennelarle con la glassa d'uovo.

Con le dita creare un piccolo avvallamento al centro di ogni chiocciola e posizionarci un cucchiaino di crema al formaggio preparata precedentemente (il libro consiglia di aggiungere alla base anche un pò di marmellata).

Lasciate lievitare le chiocciole per circa 1 ora. Preriscaldate il forno a 180-190° e cuocerle per circa 15 minuti o fino a quando non siano abbastanza colorite.

Subito dopo averle rimsse dal forno spennellare la superficie con una glassa ottenuta facendo sciogliere 2 c.ai di acqua con 2 c.ai di zucchero e dell'essenza di vaniglia.

Se vi piace una soluzione più dolce potete ricoprirle le chiocciole fredde con una glassa di zucchero fondente ( 1 o 2 c.ini di acqua calda aggiunti ad 120 g di zucchero a velo).

Ottime anche con crema pasticcera al posto delle cream cheese.

11 commenti:

  1. Be'? Si fanno ste cose e non si dice nulla ?? :P P

    RispondiElimina
  2. Paoletta, li ho sfornati da poco e mi hai beccata nel preciso istante in cui pubblicavo la ricetta...tu il profumo dei lievitati li senti a distanza di km, vero? :)

    RispondiElimina
  3. vero vero ... ;)
    ma la verità è che ti controllo :D :D :D
    bellissimi!!

    RispondiElimina
  4. Cosmo:O:O:O Ma sei proprio tu???
    Ommioddio, ti ho scovato per caso facendo facendo un giretto tra blog.
    Non so se avessi scritto il titolo del blog su Alf, ma in ogni caso mi era sfuggito:-/
    Cmq, non ti dispiace, se ti aggiungo alla mia lista di preferiti, vero???
    Ops, l'ho già fatto;-)

    RispondiElimina
  5. E' uno dei blog più belli che abbia visto finora.... complimenti!!!!!!!!! E' tutto bellissimo!!!

    RispondiElimina
  6. Che belle ti sono venute benissimo !!! Caio lisa

    RispondiElimina
  7. sono davvero ammmirata! il tuo blog è bellissimo e fai delle foto molto particolari, brava! e che ricette!! questa la segno tra quelle da provare!
    ti linko subito!

    RispondiElimina
  8. complimenti per il tuo splendido blog, belle spiegazione e le foto molto chiare e danno l'idea della bonta della ricetta

    RispondiElimina
  9. Oh mamma mia cosa vedono i miei occi! Paoletta ti ha beccata subito, io con un ritardo di una settimana...e vabhe...ma uno per me ne è avanzato?
    sempre con quel pappagallo sulla spalla stai ehehehhe
    (bellissimo)

    RispondiElimina
  10. Grazie a tutti.
    Gra, il pappagallo è il mio dolce figliolo pennuto, non me ne separo mai. Pensa che la sera si infila con me sotto il plaid :)

    RispondiElimina
  11. C'e qualcosa che tu non sai fare? Bellissmo veramente! Ho voglio di fare questi da un po di tempo e adeso vado farli...

    RispondiElimina